img175/6375/antonellasfondogy7.jpg

 

 


 

Guarda il video con la presentazione di Antonella

 

 

 

"Natalia non si è uccisa! L'hanno ammazzata! ed io so chi è stato!"

Antonella lavora come animatrice di feste per bambini nell'agenzia  "LA BUENA ESTRELLA". Vive con la sorella  Natalia, una ragazza particolarmente complessata, che molte volte tenta il suicidio e che insegue un sogno impossibile: sposare il suo "datore" di lavoro: Nicola.
Nicola è divorziato, ma ha un figlio di nome Federico, al quale vuole bene più di ogni altra cosa...ma Nicola è fidanzato con una certa Miranda, una donna fredda e acida, che lavora come stilista.
Natalia è follemente innamorata di Nicola, tanto da accettare di custodire dei documenti compromettenti,con i quali l'uomo si era aggiudicato una gara d'appalto....e tutto questo per fare in modo che suo cugino Gastone, non venisse a conoscenza di tutto quello che stava succendo.
Gastone, resosi conto di ciò che stava accadendo, ordina a due malavitosi di rubare i documenti, dopo essersi intrufolati nella casa della ragazza. Natalia, accortasi di questo, affida i documenti nelle mani di Antonella, che, ignorando la situazione, non rimane con la sorella per proteggerla.
I due malavitosi capiscono che effettivamente  la ragazza non custodisce i documenti e iniziano a maltrattarla fino a gettarla dalla finestra. Tutto viene messo a tacere e la polizia dichiara il suicidio. ma Antonella capisce che sotto c'è qualcosa, e decide di mettersi alla ricerca delle prove che le mancano. Capisce che la cosa riguarda anche Nicola, e giunge a pensare che sia stato proprio l'uomo ad aver ammazzato sua sorella!!
Così, in occasione del compleanno di Federico, Antonella entra con il ricatto in casa Corsino Melia, e si fa assumere come segretaria della signora Lucrezia, questa nonna di Nicola. Antonella incontra Abelardo, con la sua ironia "Cadaverica", Gastone, il cugino scansafatiche di Nicola, con sua moglie Rachele, una donna frustrata, e Arturo, un funzionario dell'azienda che, dopo la morte di sua sorella, assume una doppia personalità e si innamora di Nicola....
Antonella, intenta a vendicarsi, scopre di avere un tumore all'utero, che le può essere fatale. Alla sua lotta per la vita, partecipa anche Federico, gravemente ammalato  che ha bisogno di un trapianto di rene.
Dopo l'operazione Antonella ritorna a sorridere, ed è più che mai decisa a voler sposare Nicola, che ormai crede innocente.. è così che dopo la "notte magica" Antonella rimane incinta. ma la loro felicità sembra durare per poco...Arturo, ormai impazzito ed in preda alla disperazione,  ammazza tutte le prostitute della zona ,che per nulla assomigliano a sua sorella, e fa credere in realtà che sia stato Nicola ad ammazzarle.
Alla resa dei conti, Arturo, travestitosi da donna, spara a Nicola, e poi spaventato si rifugia da Antonella facendole perdere il bambino, pur se involontariamente.
Alla fine Arturo viene ricoverato in una clinica psichiatrica, e Lucrezia muore, dopo essersi pentita per aver abbandonato sua figlia Paola, avuta da una relazione clandestina con Carlo Moricone, nelle mani dei domestici per timore dello scandolo .L'amore vero trionfa come nelle fiabe...Miranda, dopo tanto male, si rassegna e va in Spagna. I due protagonisti coronano il loro sogno d'amore e possono vivere finalmente felici e si sposano all'aperto, laddove i pregiudizi e i tabù non esistono.
 

Il cast 


Andrea del Boca----------------------------------------Antonella

Gustavo Bermudez-------------------------------------Nicolás
Luis Luque----------------------------------------------Gastón
con
Hilda Bernard--------------------------------------------Lucrecia

Jorge D'Elia-----------------------------------------------Carlo
e
Virginia Innocenti----------------------------------------Miranda
Humberto Serrano----------------------------------------Facundo
Mimi Ardú-------------------------------------------------Raquel
Osvaldo Tesser--------------------------------------------Abelardo
Mónica Galán----------------------------------------------Paola
Osvaldo Guidi---------------------------------------------Arturo
Gastón Martelli---------------------------------------------Lorenzo
Diego Bozzolo----------------------------------------------Federico

Patricia Castell----------------------------------------------Consuelo

Autore   
Enrique Torres
Da una idea di:
Enrique Torres
F.L. Lukas
Scenografia
Horacio Esquival
Vestiario
Héctor Vidal Rivas
Aiuto vestiario
Anabella Del Boca
Luci
Fransisco Palau
Produttore esecutivo
Celso Durán
Regia
Nicolas Del Boca
 
   
   
   
   
   
 
 

 Foto

Guarda il video per vedere alcune foto di Andrea Del Boca

 
 
 Il Commento
 
"Antonella"...una della produzioni più esilaranti di Andrea Del Boca, nata dalla ingegnosa mente di Enrique Torres e dalla regia di Nicolas Del Boca.
Prodotta e girata durante il 1992, Antonella approda in Italia durante il marzo e il novembre 1994,trasmessa da RETE4, l'emittente del "cuore".
 
Andrea, che qui riveste il ruolo di una protagonista un pò eccentrica,modella il suo talento recitativo, passando dalle telenovelas "classiche e melodrammatiche" a quelle divertenti e tragicomiche. Il ruolo di Andrea è nuovo, nonostante la trama non tradisca totalmente il genere telenovelas!
 
La telenovela, trasmessa per la prima volta in Argentina, non poteva scontrarsi con un'altra produzione sempre di Andrea," Celeste siempre Celeste"....per cui si optò per l'esclusiva, pensate, italiana di Celeste 2 e per il rinvio di Antonella in Italia nel 1994, l'anno in cui sarebbe, poco prima, terminata
definitivamente Celeste.
 
"Antonella" è una telenovela fresca, giovanile... è una telenovela che non è una telenovela...dietro ai tratti tragici delle telenovelas in generale, "Antonella" nasconde un animo innovativo, che non andrà poi perdendosi. Anzi "Antonella", e in generale, tutte le produzioni di Andrea, nascono da menti fantasiose e innovative, che puntano al massimo del genere, sfruttando qualsiasi situazione sia essa comica che tragica; un metodo che poi vedremo applicato in moltissime produzioni.
 
La storia è nuova ed originale, anche se molte sono le analogie con le precedenti telenovelas.
Ma Antonella lo fa in un modo diverso, ribaltando quelli che sono i principi generali della telenovela. La ragazza buona ed ingenua è, in questa produzione, protagonista della sua vita, una donna per nulla subordinata e sottomessa alla figura maschile. Con Antonella, si assiste alla nascita del femminismo delle telenovelas; dove è la donna che soffre maggiormente sia per la convenzioni sociali sia perchè esposta a maggiori pericoli che possono il colpire il suo fisico, ma ciò nonostante non si arrende e non sente per nulla questa presunta inferiorità, (che poi non esiste affatto), anzi ritiene che molte cose siano inesatte nel nostro modo di pensare e cerca di correggerlo, ma senza particolari imposizioni.
 
La telenovela tocca i tratti tragicomici, e la tristezza si ammalgama al sorriso in un modo perfetto; modo che forse solo Enrique sa sfruttare pienamente. La protagonista vive situazioni classiche delle telenovelas, però in le "subisce" in maniera non proprio passiva, e cerca di lottare attivamente contro le ingustizie.

La telenovela classica è ripresa in "Antonella" con la tematica dell'amore, (altrimenti non sarebbe telenovela) che con la sua forza riesce ad addolcire i cuori più duri, e a sopprimere la violenza, l'odio e il rancore.
 
Assente, anche se non totalmente, la mano provvidenziale;l'uomo è al centro della sua vita e cerca di viverla senza tabù e pregiudizi.
 Foto Finali
 
                                               
 
" A qualcosa è servito questo tempo passato insieme...Abbiamo capito di aver bisogno dell'aiuto degli altri, e che molte persone hanno bisogno del nostro aiuto...Da soli non arriveremo mai da nessuna parte; Antonella ha scoperto che senza Nicola non sarebbe mai stata felice e che nella vita non bisogna mai arrendersi! Dobbiamo combattere per il nostro Amore, dobbiamo avere fiducia in noi e lottare affinchè il cielo sia sempre azzurro; un giorno lo toccheremo anche noi!! In silenzio, quasi senza accorgersene e allora saremo felici perchè avremo qualcuno che ci ama più di se stessi e che ci resterà vicino per tutta la sua vita! Quando si ama il cuore diventa una piuma portata dal vento dei nostri sorrisi e vola più in alto delle stelle! l'AMORE è la forza che muove il mondo, è l'unico vero miracolo della vita...la vita stessa è un miracolo..."
(Monologo finale di Andrea Del Boca in Antonella)
 
 
 
 

 
 
Homepage gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!